Amministrazione trasparente
Piano Nazionale Scuola Digitale
MIUR
Almadiploma
Canale YouTube

L'ISTITUTO


SERVIZI


PROGRAMMI ED ESAMI


ORIENTAMENTO


L'OFFERTA FORMATIVA


REGOLAMENTI


VARIE


Feed RSS

Valid CSS! Valid HTML 4.01 Transitional

Utenti nel sito: 692
Fine colonna 1
 

Top NewsCircolare num./prot. 629

(pubblicata il 19/07/2017)

Top NewsCircolare num./prot. 625

(pubblicata il 18/07/2017)


Home Page

 

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

DURANTE IL PERIODO ESTIVO LA SEGRETERIA SARA' APERTA AL PUBBLICO

DAL LUNEDI' AL GIOVEDI '  DALLE  ORE  8.00 ALLE  ORE 10.00
----------------------------------------------------------------------------------

 

 

 L'ALTERNANZA DELLA 4BX-4CL-4AS:

IL GIORNO 16 GIUGNO DALLE ORE 9.00 SI TERRA', NELL'AULA MAGNA DEL RETTORATO DELLA SAPIENZA , L'EVENTO CONCLUSIVO DEL PROGETTO.

GLI STUDENTI DEL GIORDANO BRUNO PARTECIPERANNO CON UNA PRESENTAZIONE SULLE ESPERIENZE DI OTTICA.

"L'alternanza della IVBX, IVAS e IVCL in collaborazione con (INFN e Dipartimento di Fisica dell'Università La Sapienza"

----------------------------------------------------------------------------

 

                                                                           ___________________www.aido.it__________________

 

 

 

----------------------------------------

 

                           

Giovedì 11 maggio alle ore 11  la 3 BX e la 4 BX assisteranno alla lezione sull'utilizzo della stampante 3D nel laboratorio di informatica
 

 ----------------------------------------------------

 ----------------------------------------------------

 -------------------------------------------------------------

I MODELLI PER LA COMPILAZIONE DEL DOCUMENTO DELLE CLASSI QUINTE SONO NELLA SEZIONE DOCENTI

 -------------------------------------------------------------

 -------------------------------------------------------------

------------------------------------------------------------------------  

 

---------------------------------------------------  

   

---------------------------------------------------  

                           ---------------------

---------------------------------------------------  

MARCO LIGABUE E BENEDETTO ZOCCOLA AL LICEO GIORDANO BRUNO

 

Il giorno 1 marzo 2017 in occasione della presentazione dell’iniziativa “Educare alla legalità: progetto #silenzioèdolo per #benedettozoccola" il cantautore emiliano ha incontrato nell’aula magna della sede centrale gli studenti di alcune classi terze e quarte del nostro Istituto.Si è parlato e raccontato di legalità lasciando un segno indelebile nell’immaginario di un adulto del domani, anche attraverso filmati e con la testimonianza di chi apertamente combatte ogni giorno per essa non arrendendosi, anche a costo di pagare un caro prezzo personale, così come è accaduto a Benedetto Zoccola, un giovane e coraggioso imprenditore campano.
Il cantautore Marco Ligabue ha intrattenuto, inoltre, piacevolmente i ragazzi con le sue canzoni molto coinvolgenti.

                               

Il giorno 2 marzo 2017 l’iniziativa si è ripetuta nuovamente nella sede di via delle Isole Curzolane, 71 per altre classi del nostro Istituto.

Con l’occasione, e alla presenza dei genitori del Consiglio di Istituto si è inaugurata la nuova sede suddetta. Graditissima sorpresa è stata la presenza di Benedetto, che accolto da un fragoroso applauso dagli studenti ha risposto alle loro domande.

                       In entrambe le giornate è seguito un bellissimo e vivace dibattito con i nostri alunni, da parte dei due personaggi, in conclusione non potevano mancare foto e selfie!
Tali iniziative aiutano a catturare l’attenzione di migliaia di studenti spesso emozionati, increduli, arrabbiati, spaventati e motivati, così come i nostri ragazzi che hanno preso parte alle giornate in questione, il cui fine è stato senza alcun dubbio: educare alla legalità ed alla cittadinanza attiva, offrendo testimonianze reali di chi si è scontrato con la criminalità organizzata ed ha avuto il coraggio di alzare la testa, coinvolgendoli direttamente, anche attraverso la musica ad acquisire una coscienza sociale e civile di se stessi, insegnando loro di imparare a rapportarsi alle istituzioni, senza pregiudizi, con rispetto e civiltà, fornendo così gli strumenti per una lettura critica del fenomeno mafioso e soprattutto per non lasciar morire la speranza di un futuro migliore.

 

 

 

------------------------------------------------------------------------  

 

 

Libertà di religione e credo. Diritti umani, dialogo e inclusione sociale

Il giorno mercoledì 22 marzo 2017 dalle ore 10.00 alle 17.30, si terrà un convegno di grande interesse culturale promosso dal CESNUR (Centro Studi sulle Nuove Religioni) presso la Camera dei Deputati, nella prestigiosa Sala del Refettorio. Il tema è: Libertà di religione e credo. Diritti umani, dialogo e inclusione sociale.
Il convegno intende affrontare la questione complessa, e particolarmente attuale, dello status della libertà di religione e credo in Italia, al fine d’informare e sensibilizzare l’opinione pubblica e le istituzioni. Sulla base dei dati che emergeranno durante i lavori, e alla luce delle sfide poste dal pluralismo religioso, dal fondamentalismo e dal fenomeno del terrorismo, saranno indicate e proposte operativamente alcune strategie utili a promuovere il rispetto dei diritti umani fondamentali e un autentico dialogo interreligioso, per evitare sia pericolose derive fondamentaliste, sia casi di discriminazione ingiustificata delle minoranze religiose in Italia.
Nell’ambito di queste strategie è di grande importanza riaprire il dibattito sull’approvazione di una legge sulla libertà religiosa in Italia e giungere finalmente all’approvazione di un progetto di legge che risponda alle esigenze di un Paese sempre più multiculturale e multireligioso.
Il Convegno si articolerà in due parti.
Nella prima parte (ore 10.00-13.30), dopo i saluti dell’On. Luigi Lacquaniti e l’Introduzione del Direttore del CESNUR, Prof. Massimo Introvigne, interverrano i seguenti relatori: Luigi Berzano (Università degli Studi di Torino), Massimo Introvigne (Direttore del CESNUR), Anna Nardini (Consigliere della Presidenza del Consiglio), Paolo Naso (Università La Sapienza di Roma), Pietro Nocita (Avvocato), Raffaella Di Marzio (Direttivo SIPR - Società Italiana Psicologia della religione), Dora Bognandi (Segretario AIDLR), Alessandro Iovino (Storico)Claudio Paravati (Direttore del CSC - Centro Studi Confronti), Camillo Maffia (Attivista e film-maker), Olga Panchenko (Avvocato, Odessa, Ucraina).
Nella seconda parte (ore 14.30-17.30) si terrà una Tavola rotonda sul tema «Una nuova legge sulla libertà religiosa : problemi, proposte e iniziative concrete», alla quale parteciperanno: On. Luigi Lacquaniti (PD), Sen. Lucio Malan (Forza Italia), On. Khalid Chaouki (PD), Sen. Alberto Airola (M5S), On. Mario Marazziti (Democrazia Solidale - Centro Democratico).
Nel corso del Convegno sarà presentata anche una relazione dalla Prof. Raffaella Di Marzio, dal tema: “L’istituzione scolastica di fronte alla sfida del pluralismo religioso”, un tema particolarmente attuale e interessante per tutti coloro che vivono nella scuola, a qualsiasi titolo. Per questo motivo, oltre a numerose rappresentanze di minoranze religiose e spirituali, anche una delegazione del Liceo Giordano Bruno sarà presente al Convegno.

                                                      

------------------------------------------------------------------------  
 

07/02/2017

IL GIORDANO BRUNO CONTRO IL BULLISMO

In occasione della prima Giornata nazionale contro il Bullismo e il cyberbullismo a scuola, istituito dal MIUR, si è svolto un interessante convegno promosso dal nostro Istituto. Hanno partecipato al dibattito il presidente del Corecom Lazio Michele Petrucci, il garante per l’infanzia e l’adolescenza del Lazio Jacopo Mazzetti, il consigliere regionale Massimiliano Valeriani, primo firmatario della legge regionale sulla prevenzione e il contrasto del bullismo, i consiglieri Regionali Patanè e Aurigemma, il Dirigente Tecnico Flora Beggiato in rappresentanza dell’ufficio Scolastico Regionale del MIUR e l’ex calciatore Simone Perrotta, consigliere federale dell’associazione Italiana Calciatori che è stato accolto con un caloroso applauso nella gremita aula magna.

Il nostro Dirigente Scolastico, Dott. Paolo De Paolis ha fatto gli onori di casa ed ha introdotto i nostri ospiti, presentando ed aprendo il Convegno.

I nostri ragazzi hanno partecipato ponendo domande e quesiti agli ospiti presenti.

  

 

------------------------------------------------------------------------  

16/01/2017

“Scuola di Squadra”

Il progetto sportivo che premia il Liceo Giordano Bruno di Roma

Al Liceo Giordano Bruno di Roma, al via il progetto sportivo “Scuola di Squadra.
Studenti in festa al PalaFerretti gremito di giovani e atleti impegnati in attività sportive.

Zingaretti: “Una bella mattinata piena di energia! Dobbiamo investire nella scuola, perché qui c'è il futuro dell'Italia

public/articoli/files/1/0/Schermata%202017-01-16%20alle%2020_19_33(3).png

Al Liceo Giordano Bruno di Roma, lunedì 16 gennaio 2017 alle ore 12.00 in Via della Bufalotta, 594, grande attesa per il taglio del nastro del progetto “Scuola di Squadra” con la consegna del kit di attrezzature sportive nuove e moderne. Ad accogliere le istituzioni e le personalità sportive, il dirigente scolastico Paolo De Paolis, in un PalaFerretti gremito di giovani studenti e atleti impegnati in incontri di Judo, pallavolo, calcetto e ping pong.

Presenti anche i dirigenti della società Fenice Pallavolo che hanno contribuito allpublic/articoli/files/1/0/d5f89b34cca3dc6d6231e74f5804d955_L(1).jpg’allestimento dell'impianto e contribuito all'organizzazione dell'evento. Tra gli ospiti d’onore il governatore della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, l'assessore alle Politiche sociali e allo Sport Rita Visini, Roberta Capoccioni Presidente del Municipio III di Roma.

A rappresentare il mondo dello sport, il presidente del Coni, Giovanni Malagò, il coordinatore regionale per i servizi di educazione fisica USR Lazio, Antonino Mancuso, il presidente Fipav Lazio, Andrea Burlandi e il presidente Fipav Roma, Claudio Martinelli. Tra gli atleti, hanno partecipato all’evento il campione olimpico di Beach Volley, Daniele Lupo, argento a Rio 2016, e Girolamo Giovinazzo, medaglia d’argento Judo, alle olimpiadi di Atlanta nel 1996 e di bronzo a Sidney nel 2000. Il Liceo Giordano Bruno ha partecipato con successo al progetto promosso dal Dipartimento di Scienze Motorie della scuola: si tratta di un progetto sperimentale - rivolto gli Istituti Superiori secondari di secondo grado del Lazio - di grande valenza formativa che mira a potenziare nella scuola le attività sportive, considerate fondamentali nella crescita complessiva di ragazzi in formazione.

Il budget messo a disposizione dall'amministrazione regionale è stato di 1 milione di euro con l'obiettivo finale di dotare tutti gli Istituti dell'attrezzatura necessaria a svolgere attività sportive favorendo la diffusione di un ampio ventaglio di discipline sportive, soprattutto quelle considerate minori.

Nicola Zingaretti: "Lo sport non si fa con le chiacchiere, ma con i fatti concreti. Qualche mese fa, mentre aprivamo la nuova palestra di una scuola, due ragazzi mi hanno chiesto: presidente che ci facciamo con la palestra se poi non abbiamo i palloni? Così è nato “Scuola di Squadra”, il progetto che porta nuove attrezzature in 230 scuole della regione: palloni, canestri, uniformi, racchette, reti e tanto altro. Oggi abbiamo portato i primi materiali al Giordano Bruno, al Pacinotti e all’ Orazio di Roma. Una bella mattinata piena di energia! Dobbiamo investire nella scuola, perché qui c'è il futuro dell'Italia. Oggi abbiamo raggiunto un obiettivo importante”.

“Questa iniziativa rappresenta in pieno lo spirito di squadra tra tutte le Istituzioni – ha commentato il presidente Fipav Roma, il professore Claudio Martinelli – Siamo fieri di essere in prima linea nel costante lavoro di supporto e collaborazione con il mondo della Scuola”.

Entusiasta dell'iniziativa anche Daniele Lupo, che ha palleggiato con gli studenti durante il riscaldamento, prestandosi a selfie e interviste. Il campione olimpico romano ha ringraziato tutti per l'affettuosa accoglienza e si è complimentato per l'importanza dell'evento: “Ai tempi della scuola non ho mai vissuto una giornata come questa. Credo sia bellissimo per i ragazzi, io mi sento ancora dalla loro parte – ha concluso Lupo indicando la platea di studenti – e sono sempre felice di partecipare a questi eventi”.

 

....

Il 10 febbraio è stato ricordato il dramma delle

popolazioni italiane dalmata e istrione.

L'evento è stato rappresentato dagli alunni del G. Bruno.

 

 

 

Giorno della Memoria 27 gennaio 1945-27 gennaio 2017 72° anniversario della liberazione del Campo di concentramento di Auschwitz

PRESENTAZIONE DELL’EVENTO PER UNA INTRODUZIONE

Il preside di un liceo americano aveva l’abitudine di scrivere, a ogni inizio di anno scolastico, una lettera ai suoi insegnanti:

Caro professore, sono un sopravvissuto di un campo di concentramento. I miei occhi hanno visto ciò che nessun essere umano dovrebbe mai vedere: camere a gas costruite da ingegneri istruiti; bambini uccisi con veleno da medici ben formati; lattanti uccisi da infermiere provette; donne e bambini uccisi e bruciati da diplomati di scuole superiore e università. Diffido – quindi – dell’educazione. La mia richiesta è: aiutate i vostri allievi a diventare esseri umani. I vostri sforzi non devono mai produrre dei mostri educati, degli psicopatici qualificati, degli Eichmann istruiti. La lettura, la scrittura, l’aritmetica non sono importanti se non servono a rendere i nostri figli più umani.

---

SALMEN GRADOWSKI Sonderkommando

Caro lettore, scrivo questi brani nell’ora della mia massima disperazione. Non so se potrò mai (e non credo che potrò mai) rileggere queste righe una volta passata “la tempesta”. Chissà se avrò la fortuna di riuscire un giorno a rivelare al mondo questo segreto profondo che porto nel mio cuore? Chissà se potrò mai rivedere un uomo “libero”, se potrò parlargli? Può darsi che le poche righe che scrivo siano la sola testimonianza della mia vita di un tempo. Io non ti riferisco che un’infima parte, una parte minima, di ciò che è accaduto in questo inferno di Auschwitz-Birkenau. Ho scritto parecchie altre cose. Penso che ne troverete sicuramente le tracce e, a partire da queste, potrete capire come sono stati assassinati i figli del nostro popolo. Ma sarei lieto che i miei scritti ti raggiungessero, libero cittadino del mondo. Una scintilla del mio fuoco interiore forse si propagherà in te e tu nella vita forse compirai parte del nostro volere. Forse, dunque, farai vendetta! Vendetta! Vendetta degli assassini! Scopritore di questi scritti… Ho una preghiera da rivolgerti. Per la verità è l’unico motivo per cui scrivo: che almeno la mia vita condannata a morte trovi un senso. Che i miei giorni infernali, il mio indomani senza sbocco, raggiungano il loro scopo in futuro, attraverso la tua vendetta, la tua vendetta contro i nostri assassini!

 


Fine colonna 2
 

Cosa facciamo 2016/17


Progetto Nuoto e Tennis
Progetto Nuoto e Tennis

«Luglio 2017»
LMMGVSD
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31


Fine colonna 3
Torna indietro Torna su - access key T